Janua Broker S.p.A. - Catastrofi naturali : come reagiscono i diversi Paesi

TacitoRinnovo2

logo Janua Broker 2016

 

Per informazioni:


Direzione Generale

Via XX Settembre, 33/1  - 16121 Genova (GE) 
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Tel. +39 010 29121.1
Fax. +39 010 583687

Filiale di Brescia

Via Europa, 29  - 25062 Concesio (BS) 
e-mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tel. 030/2000124
Fax. 030/2099623  
 

Catastrofi naturali : come reagiscono i diversi Paesi

 

Dopo il recente terribile terremoto, che ha colpito duramente il Centro Italia, si ricomincia a parlare della necessità di possedere un’assicurazione contro le catastrofi naturali, risollevando un problema mai risolto, ma che ciclicamente a seguito di tali eventi, viene affrontato: è giusto che questo tipo di assicurazioni assuma un carattere di obbligatorietà per i cittadini?

Nonostante il nostro Paese abbia diverse zone a rischio di disastri naturali, le polizze di questo tipo non hanno ancora assunto un carattere tassativo.

A livello generale in Italia, la copertura adottata è di tipo pubblico integrata e in rarissimi casi da polizze private, stipulate da privati o dalle imprese.

Tale situazione, di conseguenza ha portato ad uno sviluppo embrionale di questo specifico segmento assicurativo, che vede una più larga diffusione tra le aziende piuttosto che tra le famiglie.

Infatti, stando ad una recente nota resa pubblica dall’A.N.I.A  ( Associazione Nazionale fra le imprese Assicuratrici), le abitazioni protette da queste coperture  in Italia sono meno dell’1%.

Se in Italia non esistono ancora incentivi collaudati o la necessità di rendere obbligatoria una copertura assicurativa come questa, nel resto del mondo sono invece stati a punto numerosi sistemi per rendere il mercato più dinamico.

In Turchia e Nuova Zelanda, ad esempio, dove sembra che la terra tremi con cadenza costante e con effetti decisamente devastanti, esiste l’obbligo di stipulare una polizza contro le catastrofi naturali.

In Giappone sono facoltative, ma data l’esistenza di diverse zone a rischio, il governo ha calmierato i premi, in modo da rendere equa la spesa per tutte le famiglie interessate.

In molti Paesi Europei, come Danimarca e Belgio, queste polizze di base facoltative , sono rese obbligatorie, con una spesa piuttosto contenuta, per chi stipula l’assicurazione casa contro altri rischi, mentre in Francia è prevista una franchigia crescente in caso di danni.

(Fonte:www.assicurazione.it)

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information